11
Jun

Ho deciso di scoprirlo una volta per tutte.

CORRELATO: 12 trucchi per l’industria alimentare che minano il consumo di alimenti sani Controlla il contenuto di zucchero Di recente ho partecipato all’Expo dei prodotti naturali ad Anaheim, in California, dove sono presenti letteralmente migliaia di alimenti e merci naturali. Mentre cercavo tra la miriade di barrette energetiche, bevande sportive e snack, una cosa era chiara: molti prodotti naturali sono carichi di zucchero! Â E mentre preferirei vedere qualcuno che consuma una forma naturale di zucchero sopra un dolcificante artificiale, il la quantità di zucchero che consumi è ancora importante.

Cosa cercare: il tipo di zucchero che devi limitare si chiama zucchero aggiunto, il tipo messo in un alimento dal produttore – non quello che viene inserito da Madre Natura, come lo zucchero naturale trovato nella frutta. Sfortunatamente, l’attuale etichetta Nutrition Facts raggruppa queste due cose insieme, il che significa che se un alimento contiene sia zucchero naturale sia zucchero aggiunto (come lo yogurt con sia frutta che zucchero reale aggiunti), non c’è modo di dire quanto proviene da ciascuno genere.

L’unico modo per ottenere maggiori informazioni è leggere gli ingredienti. Se vedi i grammi di zucchero elencati nel pannello Valori nutrizionali, ma nessun dolcificante appare nell’elenco degli ingredienti, sai che non è stato aggiunto zucchero, quindi tutti i grammi elencati sono tutti presenti in natura.

Ma se vedi termini come questi, significa che è stato aggiunto zucchero: zucchero di canna, zucchero di canna, succo di canna evaporato, zucchero di cocco, miele, sciroppo d’acero, melassa, sciroppo di riso integrale, agave o zucchero di dattero. (E prendete nota: alcuni produttori utilizzano più tipi di zucchero nello stesso prodotto.) Per lo zucchero aggiunto, ogni 4 grammi sull’etichetta Nutrition Facts rappresenta un cucchiaino e l’American Heart Association raccomanda alle donne e agli uomini di limitare l’assunzione giornaliera di zucchero a sei e nove cucchiaini, rispettivamente. CORRELATI: Le 4 cose più confuse riguardo allo zucchero Portare fuori cereali raffinati Sono tutto per mangiare cibo vero, ma mi fa impazzire quando gli alimenti naturali che contengono cereali raffinati sono percepiti come sani.

Recentemente sono stato in un negozio di alimenti naturali con un cliente e almeno una mezza dozzina di alimenti che compra regolarmente conteneva amido raffinato, come cracker senza glutine a base di farina di riso bianco e biscotti vegani a base di farina di grano biologica, ma ancora raffinata . Cosa cercare: non sto dicendo che non c’è un posto per leccornie o pazzie – c’è.

E preferirei assolutamente vedere qualcuno mangiare un biscotto fatto con ingredienti naturali piuttosto che quelli fabbricati, anche se quel biscotto conteneva farina bianca e zucchero. Ma penso che sia importante notare che ora ci sono molte versioni naturali e biologiche di alimenti trasformati che sono ancora, bene, elaborati.

Per massimizzare la qualità e il valore nutrizionale della tua dieta generale, dovresti limitare questi prodotti e concentrarti su intere opzioni alimentari, come hummus e verdure su patatine e frutta, noci e cioccolato fondente su dolci. Concludendo: la qualità è re.

CORRELATO: 16 etichette alimentari più fuorvianti Incontrano Cynthia Sass nel weekend benessere totale benessere al Canyon Ranch a maggio 2015. Per i dettagli, visitare Health.com/TotalWellness.

Cosa ne pensi di questo argomento? Chatta con noi su Twitter citando @ goodhealth e @CynthiaSass. Cynthia Sass è una nutrizionista e dietista registrata con master in scienze della nutrizione e salute pubblica. Frequentemente vista sulla TV nazionale, è la redattrice nutrizionale collaboratrice di Health e consiglia privatamente i clienti a New York, Los Angeles, e sulle lunghe distanze.

Cynthia è attualmente consulente in nutrizione sportiva del team NHL dei New York Rangers e del team MLB dei New York Yankees ed è certificato come specialista in dietetica sportiva. Cynthia è una tre volte autrice del New York Times e il suo nuovo libro è Slim Down Now: Shed Pounds and Inches with Real Food, Real Fast. Connettiti con lei su Facebook, Twitter e Pinterest.

Dieta Pepsi non conterrà più l’aspartame La società sostiene che il dolcificante ipocalorico è sicuro, ma riconosce che i consumatori non lo vogliono. Di Sarah Begley, Time.com 24 aprile 2015 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Image zoom Getty Images PepsiCo sta rimuovendo l’aspartame dolcificante artificiale da Diet Pepsi, il co mpany ha annunciato.

Il dolcificante a basso contenuto calorico https://harmoniqhealth.com/it/, che è molto più dolce del saccarosio, è diventato un ingrediente controverso negli ultimi anni. Gruppi di consumatori come il Center for Science in the Public Interest affermano che dovrebbe essere evitato dal pubblico come possibile cancerogeno, anche se la FDA lo definisce “sicuro per la popolazione in generale”. Ma grazie alla sua cattiva reputazione, la società sostituirà l’aspartame con due diversi dolcificanti artificiali, riferisce Reuters.

Un dirigente di PepsiCo ha spiegato nell’annuncio che “mentre decenni di studi dimostrano che l’aspartame è sicuro, riconosciamo che la domanda dei consumatori si sta evolvendo”. La nuova ricetta entrerà in vigore ad agosto. Questo articolo è originariamente apparso su Time.com.

Tutto quello che devi sapere sul rash termico Hai intenzione di essere al sole questo fine settimana? Questa è una lettura obbligata.

Di Alyssa Clough, MIMIchatter.com 07 luglio 2015 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Zoom immagine Per gentile concessione di MIMIchatter.com Quando pensi all’estate, probabilmente immagini rilassata con gli amici e la famiglia sulla spiaggia, con l’aspetto di una dea bronzea e bevande fruttate. Quello che cerchi di dimenticare sono i fastidiosi aspetti negativi, come l’eccessiva sudorazione, le scottature solari e l’eruzione di calore.

Tutti abbiamo familiarità (forse troppo familiare, probabilmente) con sudorazione e scottature solari, ma cos’è l’eruzione di calore, davvero? Ho deciso di scoprirlo una volta per tutte.

Ho chiesto l’aiuto di Rachel Nazarian, M.D. del gruppo dermatologico Schweiger per approfondire. Eruzione di calore classica (discorso medico: miliaria), “è un’eruzione cutanea rossa, a volte pruriginosa o dolorosa che può verificarsi dopo che la pelle è stata esposta a un ambiente caldo o umido”. Incluso anche: piccole vesciche. Yikes. In altre parole, il calore ti fa sudare.

Sudiamo per abbassare la temperatura corporea. Quindi quando il sudore non può sfuggire, la pelle si arrabbia. Formazione dell’eruzione di calore di indicazione. Ora preparati a far esplodere la tua mente in modo semi-imbarazzante.

L’eruzione di calore tecnicamente non ha nulla a che fare con i raggi UV del sole. L’unica vera causa dell’eruzione di calore è, beh, il calore. Ciò non significa che dovresti lesinare sull’SPF, comunque. Fortunatamente, ci sono modi per evitarlo.

Ovviamente, passare lunghi periodi di tempo all’aperto non va bene, ma se ciò è inevitabile (specialmente durante un lungo weekend di vacanza), indossa abiti leggeri e traspiranti, evita di insaponarti con creme e unguenti spessi e cerca di mantenere la pelle fresca e asciutta il più possibile. Se inizi a sentire un’eruzione cutanea, vai subito dentro.

Nazarian consiglia di rimuovere eventuali indumenti restrittivi, lavare la pelle con acqua fredda e applicare una lozione idrocortisone topica per ridurre l’infiammazione se ce l’hai a portata di mano. Trascorri un fine settimana di vacanza sicuro, divertente e senza eruzioni cutanee!

Questo articolo è originariamente apparso su MIMIchatter.com Altro da MIMI Chatter: Come camuffare la tua imbarazzante scottatura solare Puoi comunque ottenere danni da sole anche dopo essere entrato dentro Questo articolo è apparso originariamente su www.mimichatter.com Cera brasiliana Non c’è dubbio, il trattamento del salone è molto popolare e persino esteticamente gradevole, ma è salutare? Di Holly Dawsey, 21 maggio 2015 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Zoom immagine Getty Images Dimentica la cera base per bikini.

La cera brasiliana – che comporta la rimozione di tutti i capelli laggiù (anche tra le guance!) – è diventata un rito estivo come standard per alcune donne come abbronzatura spray e pedicure. In effetti, molti di noi non oserebbero infilarsi in un costume da bagno prima di sopportare i circa 30 minuti di torture fisiche necessarie per ottenere l’aspetto sexy, elegante e “pulito” e la sensazione che offre un brasiliano. Non c’è dubbio, il trattamento del salone è popolare e persino esteticamente gradevole, ma è salutare?

Essere nudi può sembrare più igienico che sfoggiare un cespuglio pieno, ma in realtà è vero il contrario. “Abbiamo i peli pubici per una ragione”, afferma Whitney Bowe, MD, dermatologo del Briarcliff Manor, New York e assistente professore di dermatologia presso la Mount Sinai Medical School di New York City. “Agisce come scudo contro batteri, allergeni e altri agenti patogeni indesiderati.” Eliminare quella barriera naturale ti espone a un rischio maggiore di irritazione o infezione nella zona vaginale, spiega il dottor Bowe. (E ci sono più germi di quanti tu voglia sapere in agguato nella sabbia, nell’acqua salata e nella piscina della comunità.) CORRELATO: Buon V-Day: tutto ciò che avresti sempre voluto sapere sulla tua vagina Il modo migliore per andare a nudo tuttavia, una regione indomita del Nether non completa esattamente quel bikini che ha appena comprato.

Quindi, se non hai intenzione di rinunciare del tutto alla ceretta, qual è la soluzione migliore? Il dottor Bowe raccomanda di lasciare un piccolo triangolo di capelli dietro invece di rimuovere ogni singola ciocca.

Comunemente noto come il rivestimento a triangolo, questo stile ti lascia il giusto equilibrio tra proteggere il tuo vajayjay e mantenere la tua linea bikini senza capelli quando si indossa un costume da bagno. Pronto a provare il rivestimento del triangolo?

Segui questi segreti ladyscaping per rendere la tua perienza della cera il più veloce, sicura e indolore possibile. CORRELATO: Cosa fare in merito a Icky Post-Wax Rash Preparati per il decollo Taglia i capelli a mezzo pollice prima del tuo appuntamento; più o meno, e la cera potrebbe non essere in grado di aderire correttamente.

Trova un salone che utilizza cera dura, che aderisce ai capelli, non alla pelle, meglio del tipo morbido, rimuovendo più del fattore ouch insieme al fuzz indesiderato. Fallo durare “L’inceratura eccessiva può distruggere il canale dei capelli, portando a incarniti permanenti”, afferma il dottor Bowe.

Cerca di passare sei settimane tra le cere, mantenendo la forma triangolare nel mezzo della rasatura. Prova il nuovo Schick Hydro Silk TrimStyle ($ 16, walgreens.com) per la massima comodità: combina un tagliacapelli e un rasoio in un piccolo gadget. Ottieni una rasatura più elegante Per il taglio più vicino, esegui prima il rasoio nella direzione della crescita, quindi contro.

Un altro vantaggio: “Le stoppie cresceranno molto più sottili con questa tecnica avanti e indietro”, osserva il dottor Bowe. Assicurati di risciacquare il rasoio dopo ogni passaggio in modo che non sia bloccato da peli incastrati tra le lame.

CORRELATO: 8 modi per apparire belli nudi bandisci le protuberanze Se sei incline a peli incarniti, cerca tamponi o scrub con acido salicilico due giorni dopo la ceretta o la rasatura (usali troppo presto e potresti sentire che la tua pelle ancora sensibile inizia a bruciare). Esfoliano delicatamente, permettendo ai capelli di ricrescere liberi e liberi da cellule morte e sporcizia in modo che non si ripieghino su se stesso e creino dossi dolorosi.

Un prodotto da provare: cuscinetti per bikini Bump Blaster completamente nudi ($ 9, ulta.com). Lavare saggiamente Uno dei più grandi errori commessi dalle donne è il lavaggio eccessivo dell’area vaginale, afferma il dottor Bowe: troppi lavaggi e l’uso di troppi prodotti possono irritare la pelle delicata e persino portare a infezioni.

Aggiungi la ceretta a quell’equazione e stai solo navigando per un mondo di dolore laggiù. Usa solo un sapone neutro, come Cetaphil Gentle Cleansing Antibacterial Bar ($ 5, drugstore.com), o anche solo acqua per pulire la vulva (cioè i tuoi genitali esterni). Non c’è bisogno di alzarti completamente all’interno della tua vagina; si autopulisce naturalmente. (Seriamente!) CORRELATO: Grooming vaginale: quanto sono sicuri i trend di abbellimento laggiù?

Teen Body Shamed at Church in questo scandaloso video virale Alla diciannovenne è stata “troppo grassa per indossare pantaloncini”. Di Maressa Brown, 05 luglio 2019 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa L’esperienza di bein Il corpo vergognoso è a dir poco straziante, ma viverlo in un luogo di culto, dove si suppone che prevalgano messaggi di amore e accettazione, è stato particolarmente devastante per una giovane donna di Swansboro, nella Carolina del Nord di nome Jenna. La diciannovenne si è recata su Twitter il 30 giugno per condividere un video di un’interazione disgustosa che aveva avuto con un membro del gruppo dirigente della sua chiesa di nome Bonnie Sue Bihary in un bagno della chiesa.